Il logo, per i brand, è uno strumento di comunicazione e di storytelling. Ma quali sono le più importanti caratteristiche di un logo aziendale?

Le caratteristiche di un logo aziendale: consigli per creare una immagine coordinata vincente

Il logo potrebbe essere considerato, per un brand, un vero e proprio biglietto da visita. Questa piccola rappresentazione grafica riassume in sé tutte le peculiarità di un marchio, non solo il nome ma anche i suoi valori, il messaggio che si desidera trasmettere al pubblico.

Non è errato affermare che questo elemento costituisca, in un certo qual modo, il maggiore simbolo di un business! Stiamo parlando di un emblema che distingue un’attività da tutte quelle dei competitors, nonché di uno strumento di comunicazione che contribuisce tantissimo al consolidamento dell’immagine di un’impresa.

Ecco perché il logo è un dettaglio fondamentale dei gadget aziendali. Tutti gli oggetti che rientrano nella categoria vanno decorati con questo particolare, che risalta sulla superficie e concorre ad accentuare la visibilità e la popolarità di un professionista o di un team.

Ma quali sono gli accorgimenti da seguire per dare origine a un logo di successo? Quali le regole che non bisogna mai dimenticare, se si mira a emergere nel settore del marketing? Dai un’occhiata ai nostri suggerimenti, che ti aiuteranno a raggiungere il tuo scopo e a rafforzare l’identità del tuo progetto.

L’importanza della coerenza di un logo aziendale

Per cominciare, tra le caratteristiche di un logo aziendale è essenziale la coerenza. Nel senso che il quadro d’insieme deve essere in linea con la tua vision, con la mission che ti poni e con i prodotti (o i servizi) che offri agli acquirenti.

Facciamo qualche esempio. Se ci tieni alla tutela dell’ambiente e all’ecosostenibilità, allora il tuo logo non potrà prescindere da un tocco green (una tinta che richiama il mondo della natura, il disegno stilizzato di un albero e così via). Promuovi articoli per bambini? Rinuncia alla serietà a favore dell’estro, del divertimento, delle sfumature brillanti!

Ciò non significa cadere nella banalità. Non limitarti a raffigurare quello che vendi, ma usa il logo come mezzo per narrare i tuoi obiettivi.

Un logo aziendale semplice e immediato

I loghi migliori sono quelli concepiti all’insegna della semplicità. È indispensabile che questo elemento possa essere colto nella sua interezza con un unico sguardo, e che rimanga ben fisso nella mente di chi lo osserva.

Evita fronzoli inutili, elimina tutto ciò che è superfluo. Un logo vincente è minimale, e nonostante ciò è in grado di esprimere molto. Una creazione del genere richiede sia fantasia, sia razionalità e intelligenza.

L’originalità

Potrebbe sembrare ovvio, ma vogliamo specificarlo lo stesso: il logo di una società o di un libero professionista deve essere originale, assolutamente non copiato da quelli della concorrenza.

Attenzione anche a non sfociare nel comune, nel “già visto”. È necessario analizzare i loghi che già circolano sul mercato, senza tuttavia assimilarli per non rischiare di imitarli. Questo è il motivo per cui il logo va realizzato da parte di qualcuno che conosce a menadito la filosofia del brand, e che ne condivide appieno il messaggio.

YourLogo

La scelta dei colori

Continuando il nostro discorso sulle caratteristiche di un logo aziendale, non possiamo non soffermarci sulla selezione delle tonalità. Un’operazione non casuale, anzi: lo sapevi che ogni nuance simboleggia determinate sensazioni, e rispecchia una serie di valori?

Ancora una volta, approfondiamo la nostra affermazione con degli esempi. Innanzitutto ciascun colore suscita una certa reazione emotiva: il rosso è sinonimo di passione e di energia, il viola di equilibrio e spiritualità, il blu di pace interiore, il giallo di allegria ecc. Quale impressione vuoi comunicare alla tua clientela? Dalla risposta dipende la scelta delle tinte dominanti nel logo!

Inoltre, è importante che le gradazioni non siano troppe – te ne raccomandiamo massimo tre. Il risultato, altrimenti, sarebbe eccessivo e caotico. Rifletti bene sulla sfumatura della scritta, che non deve mai confondersi con lo sfondo o apparire poco leggibile. Sono questi i dettagli che rendono un logo del tutto efficace.

Il logo e l’arte dello storytelling

Come già ti abbiamo anticipato, il logo è pensato per raccontare una storia. La tua storia: quella del tuo marchio, del tuo business. In parole povere, è fondamentale che questa rappresentazione non sia solo bella ed elegante, ma che trasmetta qualcosa agli utenti fidelizzati e a quelli potenziali.

Credi che sia difficile dire così tanto in un piccolo spazio grafico? In realtà i loghi servono proprio a questo. Il nome dell’attività si combina con una semplice immagine, per narrare più di quanto potrebbe essere esposto nella pagina di un libro. È per questa ragione che i loghi sono necessari per lo storytelling e per il rafforzamento della brand awareness.

Gadget personalizzati

La versatilità

Tra le più significative caratteristiche di un logo aziendale c’è la versatilità. Cosa intendiamo con questo termine?

Un buon logo è funzionale ed eclettico, affinché sia utilizzato praticamente in qualsiasi contesto. Nella home del sito web, sui volantini pubblicitari, nella firma delle e-mail, sul packaging dei prodotti, e naturalmente sui gadget personalizzati.

Questi ultimi sono eccellenti per consolidare il legame con la community e per aumentare la fama di un’impresa. Sulla loro superficie farai stampare il tuo logo, per diffondere ovunque la vision di cui sei portatore.

È indispensabile, dunque, che il logo si adatti a tutti i regali aziendali per clienti, fornitori, collaboratori e partner esterni. Ciò vale tanto per gli oggetti più piccoli, come le penne, le spille e le chiavette USB, quanto per quelli di maggiori dimensioni: borse, teli da spiaggia, t-shirt e chi più ne ha più ne metta.

Lo studio del target e il dialogo con i dipendenti

In linea di massima, non è mai una sola persona a elaborare un logo. Questo elemento è frutto di un autentico lavoro di squadra: un esperto lo disegnerà alla fine, ma le idee arrivano da più menti.

Prima di procedere, quindi, consulta il tuo team e chiedi a ogni dipendente come descriverebbe il brand. Nel mentre prendi appunti, e focalizzati sulle qualità che definiscono l’unicità del tuo business. Non dimenticare di condurre uno studio minuzioso incentrato sul target, sui suoi bisogni e sulle sue aspirazioni, per dar vita a un logo che ne manifesti gli interessi e i valori.

Adesso che conosci questi segreti, visita il nostro sito gadget365.it e rafforza la tua immagine con i gadget aziendali!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *